La nuova raccolta fondi per aiutare le vittime di razzismo

Vi ricordate la storia di Alika? Il padre di famiglia nigeriano ucciso a Civitanova Marche. Storie come queste sono sconvolgenti per tutti e nel nostro Paese non devono più accadere.
Non possiamo più stare a guardare ed è per questo che Connect ha lanciato una raccolta fondi per realizzare una campagna di sensibilizzazione volta a tutelare le vittime di discriminazione e violenze a causa di razzismo.
Con i soldi raccolti vorremmo realizzare almeno tre video informativi che aiutino le persone in condizione di fragilità a conoscere e a informarsi su quali sono i loro diritti e doveri in Italia.
Vorremo realizzare con mediatori interculturali e professionisti della comunicazione: video, depliant informativi, locandine, in lingua inglese e francese perchè chi arriva in Italia sappia cosa è lecito aspettarsi e sappia reagire prontamente in caso di aggressione razzista. 
L’iniziativa “Nigeria, punto e a capo” ci ha mostrato chiaramente come, le persone provenienti da altri paesi non siano i carnefici, in questa nostra società, ma piuttosto le vittime di un sistema di cui non è sempre facile comprendere i diritti, i doveri e tutte le regole.
Per questo vorremmo contribuire sfondando la barriera della lingua e andare a portare le tutele a chi, nel proprio paese di provenienza, non ne ha mai avuto esperienza.
Fare conoscere il valore della democrazia a gente di tutti i paesi del mondo, e meravigliarli raccontando il nostro sistema di diritti e doveri. 
Link per donare:
#ConnectPeople #raccoltafondi #beneficenza — presso Italia.